fbpx

Ordinanza n. 1270/20 emessa dalla VI Sezione della Corte di Cassazione

Molte persone mi scrivono perché hanno necessità di comprendere le responsabilità dei notai in merito al problema della compravendita di immobili Convenzionati e, più in particolare, soggetti al prezzo massimo di cessione.

Fino al 16 settembre del 2015, quando con la sentenza n. 18135 La Corte di Cassazione a Sezioni Riunite di fatto provoca uno tsunami devastante nel campo dell’Edilizia Convenzionata, gli atti di compravendita di immobili, sia in diritto di superficie che in diritto di piena proprietà, edificati ex art. 35 comma 15 legge 865/71, venivano stipulati in assenza di affrancazione.

 Ad onor del vero era il Comune stesso, con una comunicazione inviata al Notariato, ad affermare che trascorsi i venti anni ogni vincolo sarebbe decaduto.

Con la succitata sentenza vengono scardinate tutte le certezze acquisite e rimessi in gioco tutti gli atti stipulati contra legem rendendo nullo, di fatto, l’articolo relativo al prezzo di cessione.

Proprio per avere un quadro dettagliato ed autorevole sfrutto la cortesia dell’Avv. Giuseppe Minutoli che ha affrontato con il suo studio questa problematica.

Nel ringraziarlo per la cortese collaborazione volentieri pubblico il suo articolo:

Avv. Giuseppe Minutoli

Patrocinante in Cassazione

Viale Liegi 1C – 00198 Roma

Tel 0644291579  fax 1786036106 Cell. 3386346494

Con l’articolo di oggi vengo a riprendere le questioni attinenti all’affrancazione ed ad approfondire alcuni aspetti che finora erano rimasti a margine della vicenda.

In particolare vorrei fornire alcune riflessioni sulla responsabilità notarile alla luce dell’ordinanza n. 1270/20 emessa dalla VI Sezione Civile della Corte di Cassazione.

La pronuncia della Corte riguarda un caso di responsabilità notarile che ha investito direttamente il mio studio legale e riguarda la responsabilità di un notaio per l’omissione di visure su un immobile che sarebbe stato dichiarato libero da pesi, gravami e vincoli.

La questione anche se non coinvolge direttamente le problematiche proprie dell’affrancazione, ha risvolti che facilmente potranno essere estesi ……. continua a leggere

In conclusione sembrerebbero essere consistenti le responsabilità dei notai.

Ad Maiora

Fabrizio

Sharing is caring

Mi piace:

Mi piace Caricamento...
Call Now ButtonChiama ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: